ANCA

Home Pazienti Ortopedia Anca
Banner hip

Le patologie più diffuse sono l’osteoartrite, osteonecrosi, artrite reumatoide, artrite traumatica o lesioni traumatiche. Per questo motivo il medico può raccomandare un intervento di protesi totale di anca con un sistema di impianto MicroPort® Orthopedics. L’obiettivo è di ripristinare la mobilità, alleviare il dolore e permettere al paziente di tornare alle proprie attività quotidiane

MicroPort® Orthopedics è un'azienda dotata di una lunga esperienza nello sviluppo di soluzioni innovative per eseguire l'artroprotesi dell'anca. Ci rendiamo conto che la prospettiva di un intervento di protesi dell'anca sia una scelta importante, pertanto abbiamo raccolto queste informazioni di base come risorsa utile per il paziente che desidera saperne di più sull'impiego delle nostre protesi come soluzione per riprendere le normali attività quotidiane.

ANATOMIA DELL'ANCA

L'anca è l'articolazione con la maggiore flessibilità e ampiezza di movimento del corpo. Nel corso di una normale giornata l’anca si muove all'indietro, in avanti, da un lato all'altro e anche in torsione innumerevoli volte. Questa flessibilità è possibile grazie alla struttura dell'articolazione, in cui l'estremità sferica (testa) dell'osso della coscia (femore) si inserisce in una cavità (acetabolo). La superficie della sfera e della cavità è rivestita da cartilagine, un tessuto liscio e quasi privo di attrito, che fornisce protezione e ammortizzazione alle ossa e ne facilita il movimento.

L'articolazione è anche lubrificata da una piccola quantità di liquido che riduce al minimo l'usura e previene il dolore nel corso delle normali attività. Viene tenuta nella sua posizione naturale dai legamenti, ossia, fasce di tessuto resistenti che impediscono la lussazione dell'articolazione. La perfetta funzionalità dell'articolazione dell'anca dipende inoltre dal coordinamento di varie parti correlate come ossa, muscoli, tendini, legamenti e nervi.

Anca 3 1

DOLORE ALL'ANCA

Sono numerose le patologie che possono causare la degenerazione dell'articolazione dell'anca, con conseguente dolore, ridotta ampiezza di movimento e peggioramento della qualità della vita. Quando la cartilagine dell'articolazione dell'anca è danneggiata o usurata da una patologia, le ossa dell'anca iniziano letteralmente a sfregare tra loro, con conseguente attrito, dolore e persino degenerazione ossea. La cartilagine usurata è tipicamente associata all'artrite o all'osteoartrite, che è il tipo più comune di artrite che richiede un intervento chirurgico con sostituzione delle componenti dell'anca. L'osteoartrite è solo una delle numerose forme di artrite in grado di provocare dolore e limitare il livello di mobilità. Le altre forme di artrite comprendono artrite reumatoide, osteonecrosi o artrite traumatica.

Anca 1 2

Patologie dell'anca

Blue star

COS'È L'OSTEOARTRITE?

Le articolazioni del corpo umano sono ammortizzate dalla cartilagine. Con l'avanzare dell'età, nella maggior parte delle articolazioni si verifica la normale usura (o degenerazione) della cartilagine. Nell'osteoartrite la cartilagine che riveste le superfici delle ossa si consuma causando lo sfregamento delle ossa tra loro, con conseguente dolore.

Blue star

COS'È L'OSTEONECROSI?

L'osteonecrosi o necrosi avascolare si verifica quando un'area dell'osso perde l'apporto di sangue. Di conseguenza, il tessuto osseo muore e successivamente si disintegra. L'osteonecrosi dell'articolazione dell'anca rappresenta oltre il 90% di tutti i casi di osteonecrosi. Si riscontra principalmente nelle persone tra i 20 e i 40 anni di età, prevalentemente negli uomini.

Blue star

COS'È L'ARTRITE REUMATOIDE?

L'artrite reumatoide si verifica quando il sistema immunitario dell'organismo attacca il rivestimento sinoviale delle articolazioni, come farebbe per neutralizzare batteri estranei. Il liquido sinoviale è un fluido lubrificante limpido e viscoso, simile all'olio, che agevola il movimento delle articolazioni. In caso di artrite reumatoide, ogni movimento dell'anca provoca ulteriore attrito con conseguente dolore.

Blue star

COS'È L'ARTRITE TRAUMATICA?

L'artrite traumatica si verifica quando l'articolazione o i legamenti che la circondano vengono lesionati da una frattura, da una lussazione o da un altro tipo di infortunio. Tutte le patologie artritiche provocano rigidità, gonfiore e perdita di mobilità. Qualsiasi sollecitazione a carico dell'anca diventa difficile e l'articolazione si fa sempre più indolenzita e gonfia. Con il passare del tempo, l'artrite dell'anca può compromettere notevolmente la capacità di camminare.

Blue star

COS'È IL TRAUMA NON ARTRITICO?

Oltre all'artrite, l'intervento chirurgico di artroprotesi dell'anca può essere indicato nei soggetti che presentano lesioni dell'anca dovute a trauma. Potrebbe trattarsi di una frattura o una lussazione dell'anca causata da una caduta o da un altro trauma.

Intervento di protesi d'anca

Le patologie che causano la degenerazione dell'anca e il dolore non sono normalmente reversibili al contrario, in genere peggiorano nel tempo. Pertanto, il medico può raccomandare un intervento di sostituzione totale o artroplastica dell'anca per trattare la patologia allo scopo di ripristinare la mobilità e la qualità della vita.

L'intervento di sostituzione totale dell'anca viene eseguito con un'incisione e l'operazione in genere può durare da una a diverse ore. L’intervento consiste nella rimozione dell'estremità sferica dell'osso della coscia (testa del femore) in modo da accedere alla cavità (acetabolo), questa cavità ossea viene poi modellata affinché possa contenere una nuova cavità metallica, denominata coppa.

Il femore viene successivamente preparato per l'inserimento di un’altra componente della protesi: lo stelo. Una volta impiantato lo stelo nel femore, viene applicata una sfera liscia all'estremità esterna, che replica la funzione di quella ossea precedentemente rimossa, la sfera viene quindi posizionata nella cavità e l'intervento si conclude.

La protesi di anca è progettata in modo da simulare il più possibile la sensazione e la funzionalità dell'anca naturale. Sebbene i risultati possano variare, l'obiettivo di MicroPort® è semplice: desideriamo aiutare i pazienti a riacquistare una mobilità normale e persino dimenticare di avere subito un intervento di sostituzione dell'anca.

Hipstem 0 0

Esempio di protesi totale di Anca MicroPort®

MicroPort® lavora costantemente all'innovazione tecnologica degli impianti ed allo sviluppo di tecniche chirurgiche meno invasive, in modo da creare prodotti in grado di migliorare notevolmente la vita dei pazienti.

2

Informazioni per i pazienti

PICTO Orthopedics

Cinque cose da chiedere al chirurgo


[{"sectionId":"3","typeId":"3","authorId":"88398","postDate":{"date":"2021-08-31 16:15:00.000000","timezone_type":3,"timezone":"Europe\/Paris"},"expiryDate":null,"newParentId":null,"deletedWithEntryType":false,"id":226750,"tempId":null,"draftId":null,"revisionId":null,"isProvisionalDraft":false,"uid":"85fcab0e-330f-4d53-b14f-9484922d3754","siteSettingsId":266280,"fieldLayoutId":6,"structureId":2,"contentId":264165,"enabled":true,"archived":false,"siteId":11,"title":"Cinque cose da chiedere al chirurgo","slug":"hip-surgeon_2","uri":"patients\/patient-joint-pain\/hip\/hip-surgeon_2","dateCreated":{"date":"2021-09-11 11:14:27.000000","timezone_type":3,"timezone":"Europe\/Paris"},"dateUpdated":{"date":"2021-10-26 16:47:42.000000","timezone_type":3,"timezone":"Europe\/Paris"},"dateLastMerged":null,"dateDeleted":null,"root":1,"lft":3123,"rgt":3124,"level":4,"searchScore":null,"trashed":false,"awaitingFieldValues":false,"propagating":false,"propagateAll":false,"newSiteIds":[],"isNewForSite":false,"resaving":false,"duplicateOf":null,"firstSave":false,"mergingCanonicalChanges":false,"updatingFromDerivative":false,"previewing":false,"hardDelete":false}]
Scopri di più
PICTO Interview

Domande Frequenti


[{"sectionId":"3","typeId":"3","authorId":"88398","postDate":{"date":"2021-08-31 16:15:00.000000","timezone_type":3,"timezone":"Europe\/Paris"},"expiryDate":null,"newParentId":null,"deletedWithEntryType":false,"id":226918,"tempId":null,"draftId":null,"revisionId":null,"isProvisionalDraft":false,"uid":"38e1cbd7-ee79-44bb-90db-7872e9c0a292","siteSettingsId":266448,"fieldLayoutId":6,"structureId":2,"contentId":264333,"enabled":true,"archived":false,"siteId":11,"title":"Domande Frequenti","slug":"hip_surgeon_1","uri":"patients\/patient-joint-pain\/hip\/hip_surgeon_1","dateCreated":{"date":"2021-09-11 11:14:33.000000","timezone_type":3,"timezone":"Europe\/Paris"},"dateUpdated":{"date":"2021-10-26 16:48:16.000000","timezone_type":3,"timezone":"Europe\/Paris"},"dateLastMerged":null,"dateDeleted":null,"root":1,"lft":3125,"rgt":3126,"level":4,"searchScore":null,"trashed":false,"awaitingFieldValues":false,"propagating":false,"propagateAll":false,"newSiteIds":[],"isNewForSite":false,"resaving":false,"duplicateOf":null,"firstSave":false,"mergingCanonicalChanges":false,"updatingFromDerivative":false,"previewing":false,"hardDelete":false}]
Scopri di più

PRECAUZIONI E AVVERTENZE

Ciascun paziente è diverso e i risultati individuali variano. La chirurgia comporta rischi e tempi di recupero variabili. Per stabilire l'idoneità all'intervento di protesi di ginocchio, consulta il tuo medico.

I risultati individuali e i livelli di attività dopo l'intervento variano e dipendono da diversi fattori quali l'età, il peso e il livello di attività svolta. Per alcuni soggetti l'intervento chirurgico non è indicato. Solo il medico può stabilire se questo prodotto e la procedura associata sono adatti alle esigenze e alle condizioni specifiche del paziente. Consulta il tuo medico per informazioni complete su benefici, rischi e possibili esiti.