PLATINIUM™

ENTRA NELLA NUOVA ERA DELLA LONGEVITA’.

Home Operatori sanitari Cardiac Rhythm Management Dispositivi ICD Platinium™

IL DEFIBRILLatore CON LA PIù LUNGA DURATA DI VITA, COPERTA DA GARANZIA.

I calcoli di longevità sono basati su condizioni di funzionamento presi dalla vita reale.1

La garanzia è applicata indipendentemente dalle condizioni di pacing e dalla frequenza di erogazione delle terapie.2

Platinium™ Platimium1 1

IN CHE MODO PLATINIUM RAGGIUNGE QUESTA LONGEVITA’?

Grazie ad una tecnologia innovativa che supera la prova del tempo.

Batteria ad alta capacità in piccole dimensioni
La tecnologia innovativa QHR™ è pensata esclusivamente per gli ICD.
Il volume della batteria è ottimizzato per una densità d’energia superiore.

Condensatori Reforming-Free
I vantaggi dei condensatori al Wet Tantalum comprendono:

  • Stabilità del tempo di carica
  • Nessun dispendio di energia per l’assenza di reforming addizionali

MicroChip di tecnologia innovativa

  • Nano-dimensioni del circuito
  • Riduzione del micro-controller e del consumo energetico intrinseco
  • 30% di componenti in meno e performance migliorata*:
    - Capacità di memorizzazione aumentata
    - Velocità di elaborazione superiore

*In confronto alla generazione ICD precedente (Paradym RF).

Platinium™ Platimium1 2

PECHE È IMPORTANTE LA LONGEVITÀ?

Bisogna colmare un gap
Oltre il 60% degli impianti di defibrillatore viene effettuato su pazienti che hanno meno di 70 anni3 e che beneficiano di una sopravvivenza a lungo termine grazie anche all’impianto del dispositivo. Di conseguenza, circa un terzo dei pazienti necessita della sostituzione del dispositivo per la normale scarica della batteria.4


Il sovraccarico clinico legato alle sostituzioni
Prima o poi, la questione della sostituzione si presenterà con i suoi rischi di complicanze, anche serie. Le procedure di sostituzione sono associate a:

  • Raddoppio dei casi di re-intervento chirurgico per infezioni o altre cause.5
  • Aumento di 5 volte di problemi legati all’elettrocatetere dell’ICD. 6


Risparmio sui costi della sanità
L’estensione della durata di vita del dispositivo ha un importante effetto sui costi a lungo termine della terapia. Il risparmio medio atteso, per paziente impiantato, nell’arco di 15 anni risulta7:

  • Fino al 21% di risparmio per gli ICD passando da 9 a 14 anni di longevità
  • Fino al 26% di risparmio per i CRTD passando da 6 a 10 anni di longevità
Platinium™ Survival curve en 3

Prodotti correlati: Ulis; Edis; PlatiniumTM; Gali CRT, Platinium™ CRT; Gali SonR; Platinium SonR;

RIFERIMENTI

  1. Condizioni di funzionamento per la previsione di longevità: modelli SonR CRT-D: stimolazione Biventricolare in modo DDD, 30% in atrio, 100% in entrambi i ventricoli, 60 bpm, 600 ohm, ampiezza di stimolazione A e VD 2.5V, ampiezza di stimolazione VS 3V, 0.35ms, 3 shock alla massima energia per anno, sensore OFF, SonR ON, MP OFF. Modelli CRTD: stimolazione Biventricolare in modo DDD, 30% in atrio, 100% in entrambi i ventricoli, 60 bpm, 600 ohm, ampiezza di stimolazione A e VD 2.5V, ampiezza di stimolazione VS 3V, 0.35ms, 3 shock alla massima energia per anno, sensore OFF, MP OFF. Modelli DR: stimolazione in modo SafeR, 30% in atrio, 6% in ventricolo, 60 bpm, 600 ohm, 2.5V, 0.35ms, 4 shock alla massima energia per anno, sensore OFF. Modelli VR: stimolazione in modo VVI, 6% a 40 bpm, 600 ohm, 2.5V, 0.35ms, 4 shock alla massima energia per anno, sensore OFF. Per tutti i modelli: la longevità è stata calcolata tenendo conto di 6 mesi di immagazzinamento e alle seguenti condizioni: Remote ON: controllo giornaliero, 4 follow-up e 5 report completi con alert per anno. Telemetria RF ON: 45min per ICD / 120min per CRT-Ds all’impianto + 15min alla dimissione + 15min per il follow-up ospedaliero trimestrale.
  2. Per maggiori dettagli si prega di far riferimento al seguente documento fornito con il dispositivo: U666 – LIMITED WARRANTY for PLATINIUM ICD and CRT-D devices.
  3. Swedish ICD and Pacemaker Registry – Annual statistic report 2014. https://www.pacemakerregistret.se/icdpmr/start.do.
  4. Ramachandra I. Impact of ICD battery Longevity on Need for Device Replacements-Insight from Veterans Affairs Database. PACE 2010; 33:314-19.
  5. Borleffs CJW, Thijssen J, Mihaly K et al. Recurrent Implantable Cardioverter-Defibrillator Replacement Is Associated with Increasing Risk of Pocket-Related Complications. Pacing Clinical Electrophysiology 2013;33:1013-19.
  6. Lovelock JD, Cruz C, Hoskins MH et al. Generator replacement is associated with an increased rate of ICD alerts. Heart Rhythm 2014;11(10):1785-89.
  7. Boriani G, Braunschweig F, Deharo JC et al. Impact of extending device longevity on the long-term costs of implantable cardioverter-defibrillator therapy: a modelling study with a 15-year time horizon. Europace 2013;15(10):1453-62.